Sostegno al reddito per i soci

Sostegno al reddito per i soci

Essendo quotidianamente a contatto con i soci/lavoratori la direzione di Camelot si è resa conto delle difficoltà economiche di cui i soci stessi sono portatori. Per far quadrare i conti, per pagare le rate per il mutuo, per far fronte alle spese di affitto, luce, gas e riscaldamento i soci e le loro famiglie sono spesso costretti ad un difficile gioco d’equilibrio fra dare ed avere. I nostri soci difficilmente riescono ad arrivare con serenità alla fine del mese.

Circa un socio su quattro della Cooperativa ricorre al credito al consumo per poter arrivare alla fine del mese, rivolgendosi ed indebitandosi con banche e società finanziarie.

Se prima la sindrome era quella della quarta settimana oggi ci si trova a subire quella della terza settimana, non considerando poi eventi imprevisti come spese mediche, lutti, separazioni o altro che vanno a peggiorare ulteriormente talune situazioni di indebitamento.

Per aiutare i soci il Consiglio d’amministrazione ha messo in campo nel 2015/2016 due importanti interventi di sostegno al reddito:

1. Concessione di Anticipi di lunga durata per i soci della Cooperativa. Il socio presenta al Responsabile del personale una richiesta di anticipo di stipendio fino ad un massimo di 3.000 euro e concorderà una restituzione della stessa in un arco temporale definito in base ai bisogni soggettivi. Le motivazioni per cui il socio può chiedere un anticipo sono le seguenti:

  • Spese mediche (malattie del richiedente o dei famigliari risultanti dallo stato di famiglia);
  • Spese per lavori di riparazione/manutenzione della abitazione;
  • Acquisto di arredi per l’abitazione;
  • spese di caparra per la locazione di una nuova abitazione, spese di agenzia o notarili;
  • spese relative ad affitti o utenze insolute;
  • Matrimonio del dipendente o dei figli. Dovrà essere presentato il certificato di matrimonio;
  • Spese per l’istruzione e la formazione scolastica dei figli (acquisto di testi scolastici, pagamento tasse scolastiche).
  • Spese funerarie per famigliari fino al 2° grado o equiparati (conviventi).
  • Spese varie: avvocati, acquisti di auto o mezzi di trasporto necessari per recarsi al lavoro, spese di assicurazione o tasse automobilistiche per il mezzo di trasporto di cui sopra.

Il Socio è tenuto a documentare con pezze giustificative (fatture, scontrini, impegni di spesa, etc) le spese sopraelencate.

2. progetto con mag6 sul tema del sovra indebitamento:
Il Consiglio D’Amministrazione di Camelot ha chiesto a Mag 6 di pensare ad un percorso per i dipendenti/soci finalizzato accrescere il proprio livello di consapevolezza sulla tematica del sovra indebitamento.

 Obiettivo primario è quello di formare/informare i dipendenti Camelot sulla tematica del sovra indebitamento e prevenire quindi eventuali situazioni problematiche future.

Il percorso è stato realizzato per 8 soci di Camelot nel periodo Aprile Maggio 2016 ed ha affrontato i seguenti temi:

  • Rapporti con Istituti di Credito e Finanziarie;
  • Bilancini familiari;
  • Analisi delle bollette e scelte di consumo consapevole.

Questo accompagnamento potrà essere seguito da una seconda fase, senza vincolo di obbligatorietà e con criteri di selezione ancora da definire, caratterizzata da un lavoro personalizzato su alcune posizioni individuali e da operazioni di micro credito finalizzate da parte di MAG6 a favore dei dipendenti Camelot.

Inoltre Camelot e Mag6 stanno pensando di istituire uno sportello permanente di assistenza/consulenza diretta su tutte le problematiche che i dipendenti si trovano ad affrontare nell’ambito dei rapporti con banche e finanziarie.